Pagina Iniziale 

Pagina iniziale
In evidenza
Cenni Storici
Informazioni
Concerti
Cineforum
Iniziative
Oratorio
Contattaci
Foto
SETTEMBRE 2019
CALENDARIO ATTIVITA'

CORSO FIDANZATI

Lunedì 9 settembre alle ore 21:00 in S. Vincenzo inizia il corso fidanzati.
Sono invitati a parteciparvi tutti coloro che intendono sposarsi non solo quest’anno, ma anche più avanti: è infatti cosa buona che tale corso venga frequentato non proprio nella imminenza della celebrazione delle nozze.
Animerà l’esperienza don Marco Bove, con alcune coppie di sposi che favoriranno il dialogo fra le coppie partecipanti.
Domenica 20 ottobre, dopo un breve ritiro, le coppie partecipanti animeranno la S. Messa di mezzogiorno, e riceveranno al termine il diploma di frequenza.

CATECHESI DELLA INIZIAZIONE CRISTIANA

Con il mese dei ottobre avranno inizio i corsi di catechismo, con il calendario riportato di seguito
Segnaliamo da subito che ogni classe di catechismo conserverà sempre lo stesso giorno (con orario sempre dalle ore 17:00 alle 18:00 in Oratorio):

S. VINCENZO
2^ elementareMARTEDI' (Avvento e Quaresima)
3^ elementareMERCOLEDI'
4^ elementareLUNEDI'
5^ elementareGIOVEDI'
I mediaMARTEDI' (fino alla s cresima POI MARTEDI')
Il catechistimo si tiene in via Daniele Crespi 6 (con ingresso dal vicolo)
S. VITTORE
2^ elementareGIOVEDI' (Avvento e Quaresima)
3^ elementareMARTEDI'
4^ elementareMERCOLEDI'
5^ elementareLUNEDI'
I mediaGIOVEDI' (fino alla s cresima POI MARTEDI')
Il catechismo si tiene in via Olivetani 3

 

Prima Comunione San Vittore al Corpo

 
“Papà, mamma, è stato uno dei giorni più belli della mia vita”. A nove anni, per fortuna, è più facile entusiasmarsi che da grandi, ma le parole di Angelica, uno dei circa 40 bambini che hanno ricevuto la Prima Comunione il 13 maggio nella basilica di San Vittore al Corpo, dicono forse di più di qualunque altra riflessione sul significato di quel semplice gesto che è memoria della Pasqua di Gesù e al tempo stesso mistero centrale della salvezza.

Merito soprattutto di don Marco Recalcati, cappellano del carcere di San Vittore e vicario parrocchiale, che ha saputo rivolgersi ai suoi giovani partendo proprio dal loro linguaggio e dalle loro emozioni più vere: “Durante la confessione - ha raccontato durante l’omelia - un bambino mi ha detto che era molto felice perché sapeva che erano in arrivavo i suoi cugini”.

Un sentimento che, nella sua sincerità, è in perfetta sintonia con quanto insegnato da Papa Francesco ad altri bambini durante il suo recente viaggio apostolico in Bulgaria: “La Prima Comunione è anzitutto una festa, in cui celebriamo Gesù che ha voluto rimanere sempre al nostro fianco e che non si separerà mai da noi” aveva detto il Santo Padre sette giorni prima.

Viene allora il momento dell’Eucaristia, che anche per i bambini di San Vittore e per le loro catechiste è il culmine di un lungo percorso di preparazione, pieno di aspettative, reso ancora più solenne dalla ricca architettura barocca della basilica: “Quando ho ricevuto l’ostia mi sono sentita felicissima, emozionata ed era anche buona. Me l’aspettavo un po’ diversa” ha confessato ancora Angelica, incuriosita da quella cialda di pane azimo consacrata.

Ricevendo il corpo e il sangue di Gesù è ormai entrata come i suoi compagni di catechismo a pieno titolo nella comunità cattolica. “Dopo mi è piaciuto molto festeggiare, il cibo era buono, soprattutto le torte, e c’erano anche tanti amici e parenti, compresa mia sorella piccola. Ha solo quattro anni e alla fine della festa mi ha detto che era infuriata con la mamma perché guardava solo me. Io invece ero contenta, tanto prima o poi arriverà anche il suo momento” ha osservato Angelica ormai con la saggezza di un adulto.

La mamma di Angelica



Promemoria
 

INDICAZIONI SULLE INTENZIONI DI SS. MESSE


  1. OGNI SABATO SERA E DOMENICA durante la celebrazione delle SS. Messe verranno ricordati i defunti della settimana, insieme con i bambini che vengono battezzati e gli sposi che hanno celebrato le loro nozze.

  2. In sacrestia è disponibile l’agenda annuale.
    E’ possibile ricordare in particolare i propri cari, vivi e defunti NEI GIORNI FERIALI, anche se si prenderà una sola intenzione per s. Messa evitando il cumulo di diverse intenzioni.
    Si invitano i fedeli a ricordare insieme le persone della famiglia, ed a segnare le date significative sulla agenda delle Messe in sacristia, con la preoccupazione di favorire che tutti possano ricordare i propri cari.



Il Libro della Vita di S. Vincenzo in Prato
Sono diventati Figli di Dio e membri della
nostra comunità parrocchiale

Si sono uniti in Cristo per tutta la vita



Sono tornati alla casa del Padre
GIUSEPPINA GARAVAGLIA ved. BARILLARI
LUCIANO SALA
ANNA ALPINO ved. PELLICANI
anni 97
anni 82
anni 97
Il Libro della Vita di S. Vittore al Corpo
Sono diventati Figli di Dio e membri della
nostra comunità parrocchiale
ALESSIA GUARIENTO
Si sono uniti in Cristo per tutta la vita
KATELEEN ROSE BALLESTREROS
e
ANGELO NAVARRO PIAMONTE VERRIL
Sono tornati alla casa del Padre
ADRIANA PETRALI
AUGUSTA ZACCANTI
GIUSEPPE BERETTA
MIRELLA SPARACI
FRANCA TRILLINI
MARIA ROSA ACCINNI
anni 103
anni 87
anni 93
anni 96
anni 96
anni 60